giovedì 16 maggio 2013

Gianna


Te ne sei andata, non ti vedrò più, non ascolterò più le tue battute simpatiche e pungenti, non faremo più i nostri lunghi discorsi.
La vita ci ha separato definitivamente. Prima era la distanza a farlo, ma c'era sempre la speranza che ci saremmo riviste presto. Quante volte ti ho rimproverata di non voler usare il pc. Mi sarebbe piaciuto molto scriverti, inviarti foto, sarebbe stato più facile tenerci in contatto, ma tu no: eri rimasta quella di un tempo, compagna di banco e di collegio che ricordavo bene. Se dicevi no, era no. Il pc era troppo complicato. Ma il tuo amore per me era tangibile e non è mai venuto meno nonostante gli anni e le difficoltà.
Ricordo quando ti arrabbiavi perchè io, che invece non sapevo dire di no, aiutavo qualche compagna nello studio e tu ti sentivi trascurata. Non era così: per me sei sempre stata al primo posto.
Sono passati gli anni, la vita è cambiata, sei diventata mamma prima di me e io ne sono stata felice. Conservo ancora la prima foto del tuo bambino. Ti ho sentita vicina in ogni momento e soprattutto in quello brutto brutto che ha segnato la mia vita. Non dimenticherò mai te e tuo marito qui con un bellissimo Stephanotis in mano: da quel momento è stato il mio fiore preferito.
Ieri ho pianto molto mentre finalmente ti ero vicina e mi sembrava che tu mi vedessi e ne fossi contenta. 
La pioggia battente ha accompagnato il breve percorso fino alla chiesa e si è mescolata alle lacrime. La tua bara coi fiori sollevata in alto è rimasta nei miei occhi.
Addio, Gianna.

18 commenti:

  1. Mi associo in punta di piedi alla tua sofferenza. Perdere un'amica del cuore, è doloroso specialmente se ti è stata vicina quando ne avevi più bisogno. Leggendo le tue parole ho rivissuto una situazione simile che ancora mi fa star male.Il sacerdote nell'omelia disse: "Invece di piangere perchè Dio ce l'ha tolta, ringraziamolo per tutto il tempo che ce l'ha donata". Ciao Paola. Un abbraccio e una preghiera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La frase del sacerdote la conosco molto bene. qulacuno me l'ha detta quando ho perso mio figlio. Allora non sono stata capace di pensarla, ora ci provo. Grazie cara Anto.
      Paola

      Elimina
  2. Ti abbraccio forte, in un momento che è, anche per me, segnato dalla perdita di una persona a cui volevo tanto bene. Coraggio, Paola, coraggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che i momenti tristi non mancano per nessuno. Ti sono vicina.
      Paola

      Elimina
  3. Ciao Paola, mi dispiace davvero tanto, perdere un'amica, che è stata l'amica di sempre, è come perdere un pezzetto di noi.
    Un abbraccio forte, forte.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è un pezzo della mia giovinezza che se ne è andato con lei. Grazie del tuo abbraccio.
      Paola

      Elimina
  4. Mi dispiace molto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Quando si perde una persona che ha fatto parte della tua vita, è come perdere un pezzo del tuo vissuto. Ti capisco e mi unisco alla tua pena...pena grande che ho provato l'anno scorso con la perdita di mia sorella.
    Nonostante il tempo che passa, continuo a sentirla vicino, così come sentirai la tua amica...e lei ne sarà contenta, perché è questo che i nostri cari vogliono...essere ricordati.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimosa. penso che perdere una sorella sia una grande pena eil distacco molto doloroso. Ti abbraccio.
      Paola

      Elimina
  6. Chissà che potendo entrare nel virtuale ... tu LA riconosca in UNA che ha imparato a scrivere al pc SOLO per poterti dire:

    "C'è un posto LIBERO accanto a me, ma SOLO quando e ... se tu vuoi. Anche io ho imparato a dire SI per AMORE per TE".

    http://www.youtube.com/watch?v=vYZNnngloRw

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissime ANGELO le tue parole, sono commoventi. Grazie.
      Paola

      Elimina
    2. Non sono mie! Io dovevo solo dirtele. Ho sentito una forza che mi ha portato da te e leggendo quello che LE hai dedidicato ho sentito la SUA risposta.

      Ti assicuro che provenivano dalla MIA ANIMA e devi sapere che l'ANIMA è è l'ANTICAMERA del REGNO.

      Le TUE SONO parole che PROvengono dalla TUA ANIMA e per questo si è formato COME un POSTo di COLLOQUIO.

      Gli ANGELI aiutano a METTERTI in CONTATTO con CHI ci ASPETTA.

      Elimina
  7. Molto bello il video di Branduardi. grazie.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...