domenica 6 luglio 2008

SPECIAL OLIMPICS ITALIA


" Che io possa vincere ma, se non riuscissi, che io possa tentare con  tutte le mie forze"
 Francesca Formia 2008                 Francesca a Formia (maggio 2008)



Sono tornata dalle vacanze. Per la verità è ormai trascorsa una settimana, ma tra valigie da sistemare e incombenze varie non sono riuscita ad essere presente qui.
Mi sono decisa oggi perchè desidero far parte tutti voi di una iniziativa nazionale che mi riguarda da vicino e che, sicuramente, molti di voi non conoscono.

La mia nipotina più grande (14 anni, nella foto) ha, dalla nascita, un handicap psico-motorio che non le permette di partecipare a tutte le attività di cui sono protagonisti i ragazzi cosiddetti "normodotati" ,ma
è simpaticissima, affettuosa, allegra, socievole...

Grazie ad un gruppo di validi educatori che seguono l' attività extrascolastica di questi ragazzi della zona, si è costituito un gruppo sportivo "PasSPORTous" con la finalità di avvicinarli allo Sport partecipando alle varie iniziative provinciali, regionali e ora anche nazionali.
In questi giorni sono a Roma e partecipano a giochi di CALCIO, ATLETICA E GINNASTICA presso lo Stadio della Pallacorda.

Vi invito pertanto, rubandovi qualche minuto, ad accedere a questo Link  www.specialolympics.it/
dove potrete constatare di che si tratta.

Non posso che essere estremamente riconoscente a chi si attiva per  rendere partecipi, sereni, dotati di autostima e socialmente integrati questi ragazzi che sono un patrimonio della nostra società.

Cuneo Reg. Nuoto 25- 26. 3.06                       Cuneo. Regionali nuoto 2006

Ovada Gare Atletica                            Ovada. Gare di Atletica

               

18 commenti:

  1. Una segnalazione preziosa.Grazie per avermi fatto scoprire iniziative che tendono ad eliminare almeno alcune delle troppe differenze che ci sono.Un augurone a tua nipote,naturalmente.Roberto

    RispondiElimina
  2. Nel volto della bambina si legge la felicità, già questo rappresenta una ricompensa perchi si promuove queste inizitiave, Auguri Francesca!

    RispondiElimina
  3. Bentornata!

    Francesca è molto carina e come dicono gli altri nel suo volto si vede gioia e allegria!

    RispondiElimina
  4. utente anonimo7 luglio 2008 11:41

    questa foto della francy è bellissima, complimenti


    ciao


    sofia

    RispondiElimina
  5. @ Roberto: sei una persona sensibile ai problemi altrui.


    @ Franca: il sorriso del tuo Folletto è speciale. Le tue parole mi hanno commossa.


    @ Nonnacarina: quanto dici è proprio vero.


    @ Affabile: grazie, speriamo che la gioia e l' allegria siano sempre nella sua vita.


    @ Sofia: le foto sono state fatte dagli educatori che la accompagnano alle varie gare. Alcune sono veramente belle. Spero di vederti presto.

    RispondiElimina
  6. Una meravigliosa iniziativa:-) e che bella e che dolce la tua nipotina:-) che Dio benedica tutti questi ragazzi e tutti quelli che con tanto amore li aiutano:-)

    Ti abbraccio forte forte:-)

    Marco

    RispondiElimina
  7. "Che io possa vincere ma, se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze"...bellissimo! che sia sempre così,ecco quello che dobbiamo augurarci:mettercela tutta!

    RispondiElimina
  8. @ Penelope: il motto dello Special Olimpics è bellissimo. Commuove vederlo applicato a questi nostri ragazzi, dono del Cielo. Un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
  9. utente anonimo12 luglio 2008 16:16

    Grazie Paola, ho letto tutto di un fiato ciò che hai scritto. La tua nipotina è meravigliosa, ha un sorriso splendido, naturalmente ha bisogno di cure e tanto affetto, ma non è paragonabile a ciò che lei vi da in cambio. Un bacio

    Nadia

    RispondiElimina
  10. @ Nadia: grazie di aver letto il mio post. Le tue parole dicono una profonda verità: è più quello che si riceve di quanto si dà. Un bacio a te. Paola

    RispondiElimina
  11. Come vedi commento anche il post da te segnalatomi. Innanzi tutto complimenti per tua nipote e per i bei risultati che consegue. Non ritengo giusto, però, diversificare le persone in merito alla loro maggiore o minore abilità. Non esistono normodotati, ma bensì solo i dotati. Le doti non si misurano. C'è chi è più bravo in un campo e chi eccelle in un altro. Ma davanti a Dio penso che l'eccellenza in campo sportivo a scientifico o quant'altro non conti proprio assolutamente nulla. Si può essere buoni e guadagnarsi il premio eterno senza aver conquistato medaglie o coppe.

    RispondiElimina
  12. Viva Francesca!Vedere l'impegno che questi ragazzi mettono nelle loro attività è commovente ed è un esempio per noi che, spesso, ci lasciamo andare a difficoltà che, invece, sono superabilissime...

    RispondiElimina
  13. @ Ughito: forse non conosci il mondo dell' handicap. Dire che Francesca ha vinto dei premi e delle medaglie non significa quello che normalmente avviene nello Sport tradizionale. Se veramente si misurasse la sua abilità e quella di altri ragazzi come lei non vi sarebbe nessuna medaglia. Quella che viene premiata è la volontà di superare le proprie paure e difficoltà senza guardare ai risultati. Se ben guardi la bambina è in acqua con una tavoletta: non sa nuotare, ma ha imparato a non avere paura dell' acqua. E' questo il significato del "vincere" nel motto di Special Olimpics.

    Quanto all' espressione "normodotati" hai ragione, ma non bisogna nascondersi dietro un dito: quando un bambino non è come "gli altri" i problemi ci sono e sono "diversi" da quelli di tutti.

    Grazie della tua visita. Paola

    RispondiElimina
  14. @ Annamaria: C'è veramente molto da imparare da questi ragazzi e dalle loro famiglie. Quando ci sono delle feste io mi stupisco sempre dell' allegria che vi regna. Un bacio. Paola

    RispondiElimina
  15. Conosco abbastanza bene il mondo dell'handicap: tutte le settimane trasporto un gruppo di cinque ragazzi a praticare l'ippoterapia presso un maneggio di Grignasco. Tra l'altro alcuni di questi sono venuti hanno partecipato recentemente a Biella ad un concorso ippico. Fra questi ragazzi, alcuni hanno anche qualche problema psichico ed è proprio con questi che ho un rapporto stupendo. Quando qualcuno di questi mi offre a tutti i costi una gomma da masticare o raccoglie un fiorellino e me lo porge, lascio a te immaginare che cosa provo. Ecco il perchè della mia espressione: per loro un risultato è una cosa grande: siamo noi che dobbiamo comportarci non rimarcando la loro lacuna, cosa che molti tendono a fare.ciao. Ughito

    RispondiElimina
  16. Bellissima la tua nipotina ...c'è veramente da imparare da loro !!!!

    Ti auguro una buona settimana

    Franca

    RispondiElimina
  17. lo segnalo subito ai cugini di mio fratello che hanno un bambino con problemi motori.


    che bello che esistano persone così... sia che aiutano tua nipote, sia - come tua nipote - che abbiano la voglia di mettercela tutta.

    RispondiElimina
  18. Grande nipotina, sono sicura che batte tutti!

    Carolina

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...