martedì 16 settembre 2014

Settembre



Mi sono vergognata di aver quasi abbandonato il Blog. Dico quasi soltanto perchè non ho più scritto, ma ci vengo sempre e leggo quelli degli amici, anche se non commento.
Forse è una forma di pigrizia mentale, ma anche uno scarso desiderio di comunicazione profonda. 

Per scrivere qui devo riflettere, cercare l'argomento e l'immagine relativa. Molto più facile scrivere qualcosa su Facebook cliccare qualche like, condividere dei link. 
Mi sono accorta però che il Blog mi manca e che il social non mi basta e ho a volte l'impressione di perdere soltanto tempo, anche se può essere divertente e utile quando non si è proprio allegri.

Ora l'estate volge al termine, è iniziato già da qualche giorno il mese di Settembre e ieri i ragazzi sono tornati a scuola. 
Mi sono detta che era ora che anch'io (che non torno a scuola) mi impegnassi un po' e non trascurassi più questo mio Blog che mi ha dato soddisfazioni e i suoi lettori che, col tempo, sono diventati anche amici.

18 commenti:

  1. Cara Paola,
    anch'io l'anno scorso ho avuto una crisi di pigrizia ( o demotivazione) e ho messo il blog in letargo, con tanto di cartello.
    Nel grattempo mi sono cancellata da Twitter( le parole contate non fanno per me) e dal faragginoso google+ a cui la grande G , più o meno ci coatta. Mi sono sospesa da fb senza chiudere l'account, non si sa mai: ambiente caotico e spersonalizzante.
    Scusa la lungaggine, ma desideravo esprimerti il mio parere in modo compiuto, perché identifico il tuo attegguiamento di adesso con il mio di allora.
    Qualche amico si informò delle cause del mio silenzio, qualcuno mi comunicò che aspettava che riprerndessi, insomma, comne le ciliege, un commento tira l'altro ed ho ricominciato...La pausa mi è stata utile e mi ha mostrato l'autenticità di alcuni legami, sia pur virtuali.
    Ti lascio con un grande saluto e l'augurio che tu torni a bloggare con piacere:-)
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marilena per il tuo commento. Spero di continuare ora che ho rotto il ghiaccio. C'è da dire che sono anche diversi anni che tengo il Blog e a volte mi sembra di essere ripetitiva. Un abbraccio a te.
      Paola

      Elimina
  2. Qualche volta un po' di pausa serve per ricaricarsi e tornare più motivati di prima.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Kylie, Grazie. Un abbraccio a te.
      paola

      Elimina
  3. Anch'io curo meno costantemente il mio blog. Spero di riprendere alla mia maniera.
    Grazie, Paola, per la visita e un grazie forte per avermi qui accolta con questa magnifica aria di Puccini.
    http://ilcestinodeicotoni.iobloggo.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta d averti sentita. Ho il link del tuo Blog fra quelli che seguo e vedo subito se hai postato qualcosa. Un caro saluto.
      Paola

      Elimina
  4. Ecco, mi mancavano i tuoi post.

    Ci sono dei momenti di stanca, eccome! Io sono in uno di quelli, causa problemi di mia mamma praticamente non dormiamo più da mesi e in casa siamo tutti esauriti. Il blog lo aggiorno programmato ogni 10 giorni giusto con una carrellata di foto per non perdere anche quel contatto altrimenti diventa proprio dura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie caro Nik. Anche se sorridiamo per qualche vignetta su FB, non è la stessa cosa del Blog. Avevo già immaginato che la vita a casa tua ora è in un periodo difficile. So tutto quello che fai per la tua mamma e Dio te ne renderà merito. Un caro saluto. A presto.
      Paola

      Elimina
    2. Gli chiedo spesso di aiutarmi a portare questo fardello con la forza che ha avuto Lui a portare la croce. Ogni giorno mi sembra di cedere poi arriva nuova forza. Mi sta ascoltando!

      Elimina
    3. Ne sono assolutamente certa Nik. Succede così: ti sembra di soccombere, poi la forza arriva. Ti ricordo nella preghiera. Un caro saluto e buon inizio di settimana.

      Elimina
  5. Ciao Paola, sono contenta di rivederti qui...mi mancavi, su FB non è la stessa cosa, tutto resta un po' più superficiale e scorre via veloce. Ho avuto anch'io dei momenti di stanchezza o di pigrizia e il blog diventava un peso...però quante soddisfazioni! Sono tornata a casa lunedì...ti chiamo la prossima settimana e se sei d'accordo ci beviamo un caffè insieme.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Antonella, la penso anch'io come te. Spero di riuscire a mantenere il proposito che mi sono prefissa di scrivere almeno settimanalmente. Spero che la tua vacanza sia andata bene. Allora ci vedremo. Un abbraccio. Ciao.
      Paola

      Elimina
  6. Ciao Paola a me (è solo qualche anno ) il mio blog mi ha reso meno pesante la solitudine ....mio marito televisione e sudoku., i figli fuori casa......io ho sempre qualcosa da dire ......anche se mi ripeto le situazioni sono diverse .......però ti capisco!!!! un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Franca Rita, credo di aver incominciato anch'io per bisogno di comunicare. E questa necessità c'è tuttora, ma, passando gli anni, sono forse un po' più pigra. Mi piace molto leggere gli altri. Un caro saluto a te.
      paola

      Elimina
  7. Meno male! Mi rattristava passare da questo bel blog e vedere che non ci avevi più scritto!
    Un saluto e buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Vedrò di tenervi fede. Buon fine settimana a te.
      paola

      Elimina
  8. Paola, come è già stato detto, succede a tutti: non ti angustiare. Importante è ritrovarti qui, poi la frequenza con cui scrivi non è importante; anch'io alterno periodi di "creatività" ad altri di aridità creativa! :-D
    Buona domenica e a ri-leggerti presto!

    RispondiElimina
  9. Grazie cara Lella. A rileggerci presto. Buona domenica a te.
    paola

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...