domenica 4 maggio 2008

Lago d'Orta (NO) Isola di San Giulio



Orta (NO) Isola di San Giulio
In una giornata soleggiata è bellissimo recarsi al Lago d' Orta. La cittadina di Orta, perla del lago, è meta di numerosi turisti, molti dei quali stranieri.
Il clima, anche in inverno, è reso mite dalla forma concava del bacino idrico per cui, chi non è troppo lontano dal luogo, vi si può recare per trascorrevi un pomeriggio di tranquillità e bellezza, percorrendo le vie interne e le suggestive stradine che costeggiano il lago.
Una delle principali attrazioni è l' isola di San Giulio che è situata al centro del lago. Quasi disabitata, oasi di silenzio, accoglie una Comunità di Suore di Clausura che con i loro melodiosi canti animano la liturgia dei giorni di festa nella grande Basilica in cui sono custodite le spoglie di San Giulio.

Da "Sestante" ho rilevato queste interessanti notizie.


Tra storia e leggenda


Narra la leggenda che nella seconda metà del IV secolo d.C. San Giulio, fuggito dalla Grecia per scampare alle persecuzioni, iniziò ad erigere chiese cristiane per combattere il paganesimo. Volendo a tutti i costi costruire la sua centesima chiesa, si spinse fìn sulle rive del lago e qui, affascinato dal luogo, rimase a contemplare l'isola, la quale - si dice - fosse allora infestata da draghi e serpenti.
Il santo, non trovando una barca, stese il proprio mantello sull'acqua e camminandovi sopra raggiunse l'isola. Scacciati draghi e serpenti con la sola forza della parola, cominciò a costruire la sua centesima chiesa, nella quale fu poi sepolto.

Leggendo un piccolo libro acquistato nell' unico negozietto dell' isola ho scoperto
l' esistenza, fra le altre fonti, di documenti che parlano di due fratelli cristiani provenienti da Egina, costruttori di chiese: Giulio e Giuliano. Il secondo costruì la sua chiesa a Gozzano (centro vicino) e lì è sepolto.
San Giulio è protettore dei muratori.

17 commenti:

  1. Ciao Duchessa,

    Sono passato per un saluto, proveniente da Libero.

    Buona notte. Mario.

    RispondiElimina
  2. Ha funzionato, bellissima rosa, grazie.

    Con affetto. Buona notte.

    RispondiElimina
  3. Che posto bello! Non conoscevo la storia di san Giulio e non sapevo nemmeno che fosse il patrono dei muratori.Buona settimana :))

    RispondiElimina
  4. Sono luoghi bellissimi, li conosco bene, anche se non sono mai entrato nella basilica sull'isola. Grazie a te, colmerò la lacuna quanto prima. Un abbraccio, Aldo

    RispondiElimina
  5. Molto bella questa foto! Sembra un'oasi di pace. Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. E' proprio così carissima. Un abbraccio a te. Buona serata.

    RispondiElimina
  7. sembra veramente un posto speciale!!!

    RispondiElimina
  8. Uff è così lontano da me...

    RispondiElimina
  9. Ci vanno spesso i miei alunni in gita. Dicono che sia un bel posto, ma io non ci sono mai stata.

    Grazie per il tuo bel commento da me. Alla prossima!

    RispondiElimina
  10. Non ricordo esattamente il santo , ma c'è un posto uguale , a sua differenza è un'isola in mezzo al mare anzicchè lago a corfù in crecia una delle poche chiese cattoliche dell'isola ciao Paola

    RispondiElimina
  11. ciao E' un luogo incantevole, potrebbe essere la meta di una simpatica vacanza, l ' Italia è proprio bella, tutta, dal nord al sud. ciao buon martedì penny

    RispondiElimina
  12. uao..non ne conoscevo l'esistenza..

    RispondiElimina
  13. lago d'orta... reminescenze del passato: dall'amico proprietario di una magione nobiliare lungo il lago (non so bene dove), ai parenti materni residenti a gozzano, agli studi universitari svolti sul ripristino ambientale del lago d'orta...


    dovrò portarci la famiglia, una delle prossime gite...

    RispondiElimina
  14. mi ci hanno portato una volta degli amici di vercelli... di ritorno m'hanno detto "è conosciuto anche come il lago dei suicidi"...non sarò stato di buona compagnia, evidentemente.


    RispondiElimina
  15. Non ho mai saputo di questa definizione, eppure non abito molto lontano. Ciao.

    RispondiElimina
  16. che meraviglia l'Isola di San Giulio. E' un vero gioielli che pochi conoscono.


    Grazie per la tua visita da me. Tornerò a trovarti!

    RispondiElimina

  17. Molto piacevole, l'atmosfera che si respira ne tuo blog...


    Se ami la calma e la dolce pacatezza delle acque di lago, vorrei invitarti a visitare:


    http://www.comoinpoesia.com


    (un saluto e un sorriso)

    Luciana

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...