sabato 20 marzo 2010

Bisso


Quando capita, mi piace guardare la trasmissione "Bell'Italia" su RAI3. Quasi sempre vengo a conoscenza di luoghi e tradizioni della nostra bella penisola che mi sono sconosciute. Oggi ho imparato qualcosa sul Bisso, che io ho sempre creduto essere di lino. In realtà il vero bisso è una tela di mare perchè deriva dai filamenti di un mollusco marino. E' rimasta una sola maestra di questo bisso, in Sardegna, ed è una vera arte, oltretutto senza scopo di lucro perchè questa preziosa tela può essere soltanto regalata. Ho stralciato notizie da Wikipedia.




filamenti di bisso escono dal mollusco



Il bisso è una sorta di seta naturale marina ottenuta da un filamento che secernono alcuni molluschi (pinna nobilis) la cui lavorazione era sviluppata nell'area mediterranea. Dal bisso si ricavavano pregiati e costosi tessuti con i quali si confezionavano, nell'antichità, gli abiti dei personaggi importanti.



Oggi la pinna nobilis, mollusco di grosse proporzioni che può arrivare a un metro di lunghezza, è considerata a rischio estinzione, a causa della pesca indiscriminata, dell'inquinamento e della diminuzione delle aree dove cresce. La produzione di vero bisso è quindi inesistente, probabilmente l'ultimo maestro che conserva le conoscenze per ricavare e trattare questo materiale è Chiara Vigo dell'Isola di Sant'Antioco in Sardegna.



Il bisso inoltre aveva spiccate proprietà terapeutiche ben conosciute dai pescatori in quanto grazie alla sua potente proprietà emostatica era usato per la medicazione delle ferite che i pescatori frequentemente si procuravano con gli arnesi da pesca.



Oggi il termine "bisso" indica tessuti molto leggeri e trasparenti, ad armatura tela, in cotone o lino, adatti al ricamo.

 





http://www.sardolog.com/bisso/cosa.htm

http://www.sardolog.com/bisso/bisso.htm
 

11 commenti:


  1. ANNA: non si finisce mai di imparare. Buona domenica a te. Qui non c'è il sole, pazienza. Le tue immagini sono bellissime. Un bacio. Paola

    RispondiElimina
  2. Ah c'è ancora Bell'Italia?
    Un po' di anni fa l seguivo sempre, vi erano dei servizi fatti benissimo. Poi iniziarono ad inserirvi dei conduttori che poco gradivo, perché si mettevano troppo in mostra..

    Buona domenica

    RispondiElimina

  3. RICCARDO: Io l' ho visto oggi per caso; era molto bello. L' ha condotto una ragazza che mi è sembrata molto discreta. Il servizio era da S.Antioco ed era intervistata questa ultima maestra del bisso. Poi c'è stato un servizio sui campanari di Gubbio e su una Basilica nel Pavese: tutto molto interessante. Ciao.

    RispondiElimina
  4. utente anonimo21 marzo 2010 01:29

    ciao ,sono passata per caso a curiosare nel tuo blog ,vedo che ci sono
    cose curiose ,da imparare . ho ascoltato anche una canzone di Edith Piaf ....bellissima .
    Ciao buona domenica    Magda

    RispondiElimina

  5. MAGDA: non hai inserito nessun link e io purtroppo non ti ricordo. Ti ringrazio del tuo passaggio. Un abbraccio.

    RispondiElimina

  6. molto interessante il tuo post sul bisso naturale, ne ignoravo l'esistenza e dato che sono appassionata di tradizioni e arti manuali, molto belli anche gli schemi.


      Etta

    RispondiElimina

  7. ETTA: anch'io non ne sapevo nulla fino a ieri. Buon inizio di settimana. Un abbraccio.

    RispondiElimina

  8. FRANCA: anch'io non penso che questo sia tempo perso. Mi piace molto leggere i tuoi versi e sono contenta di conoscerti. Buona settimana.

    DOLCE: speriamo che questa primavera, che tarda a venire, sia poi piena di gioia. Grazie.

    VANY: bellissimo il tuo fiore. Un sorriso per te che hai sempre meravigliose parole.



    RispondiElimina
  9. Molto molto interessante - ho scoperto solo ora che forse ho una tovaglietta da tè di mia nonna che è di bisso, con l'identico ricamo riportato nel tuo post! :)
    Grazie, Gabriella.

    RispondiElimina

  10. GABRIELLA: se è di vero bisso ha un grande valore. I disegni erano più o meno questi. Ce ne sono altri nei link che ho citato. Buona giornata.

    RispondiElimina

  11. FRANCA: mi piace molto questo fiore selvatico. la sua effimera durata è compensata dalla bellezza. Grazie a te.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...